Test di schizofrenia: se riesci a trovare la corrispondenza corretta, potresti avere tratti di schizofrenia

Test di schizofrenia: se riesci a trovare la corrispondenza corretta, potresti avere tratti di schizofrenia

Alcuni anni fa, i ricercatori dell’Università di Londra hanno scopertvo che gli schizofrenici non sono così facilmente ingannati dalle illusioni visive.

Sebbene la loro malattia possa rendere difficile la distinzione tra realtà e finzione.

Questo studio di test sulla schizofrenia, ha dimostrato che possono vedere attraverso alcune illusioni ottiche.

 

Quindi, l’interessante scoperta è che aiuta a sostenere un’interpretazione di questa malattia mentale.

Potrebbe essere dovuta a un’incapacità generale di interpretare le informazioni sensoriali nel suo giusto contesto.

“Spesso pensiamo alle persone con schizofrenia come se non riuscissero a vedere il mondo come è realmente.

Ad esempio, durante le allucinazioni.

Ma abbiamo dimostrato che a volte la loro visione può essere più accurata rispetto ai non malati “, afferma il dott. Steven Dakin, UCL Institute of Ophthalmology

RIESCI A TROVARE IL MODELLO CHE CORRISPONDE CORRETTAMENTE AL MODELLO NEL MEZZO DEL CERCHIO?

 

Quale dei cerchi a destra pensi corrisponda all’estratto evidenziato nel modello?

Ricorda la tua risposta, perché abbiamo un altro test di illusione psicologica che devi fare.

NELL’IMMAGINE SEGUENTE, SELEZIONARE IL MOTIVO CHE CORRISPONDE ALL’AREA EVIDENZIATA:

Ora che hai le tue risposte sia per il primo che per il secondo test, vediamo se hai ragione, e se sì, cosa significa per te.

 

PER IL PRIMO TEST:

 

PER IL SECONDO TEST:

 

COME È STATO CONDOTTO IL TEST DI SCHIZOFRENIA

Ai volontari sono state mostrate immagini con motivi in ​​bianco e nero ad alto contrasto, con alcune sezioni contrastate ai livelli più bassi.

Successivamente, devono far corrispondere il contrasto della sezione modificata alla sua doppia in una linea di altre forme identiche.

Gli schizofrenici trovano questo compito relativamente semplice.

Perché il loro cervello non si accorge delle informazioni circostanti quando giudica il livello di contrasto nella sezione alterata.

Per soggetti sani, uno sfondo ad alto contrasto riduce il contrasto apparente delle caratteristiche di primo piano più piccole.

Questi risultati ti sorprenderanno:

12 dei 15 volontari schizofrenici erano i più precisi nel percepire il contrasto tra lo sfondo e il primo piano.

Gli autori sperano che il loro studio possa avere un valore diagnostico.

I criteri esistenti per la diagnosi di schizofrenia tendono ad essere soggettivi e si basano su interviste.

Questo studio potrebbe essere un buon passo verso una diagnostica più obiettiva un giorno.

LA SPIEGAZIONE

Agli occhi della media, lo sfondo fa apparire il disco centrale leggermente più grigio di quello che è in realtà.

I ricercatori hanno quindi valutato la percezione dei soggetti, mostrando loro una serie di dischi di grigio crescente.

Gli osservatori hanno dovuto indovinare se la patch era più chiara o più scura in contrasto rispetto all’immagine originale.

Il Dott. Steven Dakin ha spiegato:

“Normalmente, i processi contestuali nel cervello ci aiutano a concentrarci su ciò che è rilevante.

Può impedire che il nostro cervello sia sopraffatto dalle informazioni.

Questo processo sembra essere meno efficace nel cervello schizofrenico.

Forse a causa di un’inibizione insufficiente, cioè il processo mediante il quale le cellule del cervello si spengono a vicenda. ”

Pertanto, la teoria del perché molti schizofrenici fraintendono le azioni delle persone e possono sentirsi perseguitate è il contesto.

Test  《《?

error: Ora hai finito di rubare