11 cose che devi ricordare quando ti senti solo e smarrito

11 cose che devi ricordare quando ti senti solo e smarrito

Sia che tu stia combattendo la depressione, l’ansia o imparando a gestire e superare qualsiasi altra condizione, le esperienze che stai affrontando possono giocare con la tua mente.

Spesso ci troviamo sopraffatti dal nostro pensiero negativo. I pensieri che occupano le nostre menti possono farci sentire persi, sopraffatti e soli.

Se stai attualmente combattendo con sentimenti di smarrimento e solitudine, ricorda queste 11 cose:

1. Non sei solo!

Anche se potresti pensare che nessuno capisca cosa stai vivendo, rricordati che c’è una vasta comunità di persone con problemi di salute mentale.

Potrebbe esserci qualcuno nella tua vita che prova sentimenti simili in questo momento e tu non ne sei consapevole, dopotutto non tutti quelli che stanno lottando lo dimostrano pubblicamente.

2. Abbraccia la possibilità di guarire

Se scopri che un’emozione o un ricordo specifici continuano a tornare più e più volte, questo potrebbe essere il segno che è qualcosa che devi veramente affrontare per permetterti di guarire e crescere.

I sentimenti associati a questi ricordi dolorosi ci aiutano ad indirizzarci verso le aree della nostra vita che richiedono ancora la nostra attenzione, come insegne al neon che indicano le parti rotte del nostro passato.

3. La crescita è disordinata

Quando ci troviamo di fronte a periodi di crescita e cambiamento nella nostra vita, raramente vengono confezionati in piccoli e graziosi fasci.

A volte nella vita, tutto deve avvenire come se cadesse a pezzi per permetterci di raccoglierli ed iniziare a rimetterli insieme correttamente.

Sii paziente con te stesso e ricorda che se stai attraversando un periodo difficile, potrebbe benissimo essere l’inizio di qualcosa di eccezionale.

4. Non c’è niente di “sbagliato” in te

La vita è impegnativa e difficile a volte, ci spinge ai nostri limiti e sfida la nostra capacità di farcela.

Se al momento hai a che fare con una di quelle volte, ciò non riflette il fatto che ci sia qualcosa di sbagliato in te individualmente, è semplicemente parte della condizione umana.

Cerca di non sentirti come se fosse una cosa sbagliata in te.

5. Le persone condividono solo i loro successi

Quando guardi gli account dei social media degli altri, cerca di non confrontarti.

È facile avere la sensazione di non essere “abbastanza bravo” o “non abbastanza riuscito” quando ti viene presentato solo il meglio degli altri.

Le persone non condividono le lotte e i momenti difficili sui loro social media, creano un’immagine positiva di se stessi condividendo solo i loro successi ed avventure.

Non permettere a te stesso di cadere nella trappola di credere che ciò che vedi sia la storia completa.

Lonely young people tend to feel that their neighborhoods lack ...

6. Domani è un nuovo giorno

L’hai sentito mille volte, ma è vero! Oggi può essere difficile, ma quando ti sveglierai domani mattina sarà l’inizio di un nuovo giorno.

Stai vivendo una brutta giornata, non una brutta vita, quindi le cose andranno di nuovo bene!

Questo può essere difficile da vedere in questo momento, ma se ti fidi abbastanza di te stesso da accettarlo come fatto, sarai sorpreso di quanto ciò possa aiutarti.

7. I finali portano nuovi inizi

In questo momento potresti avere difficoltà con un finale difficile della tua vita.

Potresti esserti appena laureato, aver lasciato la scuola alle tue spalle o attraversando una rottura difficile.

I finali sono spesso periodi di tristezza e lotta, ma cerca di guardare oltre le attuali difficoltà e dove queste ti porteranno nella vita.

Non concentrarti sul finale che stai vivendo, ma piuttosto abbraccia il nuovo capitolo in cui ti stai portando.

8. Hai il controllo sulla gestione della situazione

Mentre potresti non avere il controllo della situazione nel suo insieme, hai il controllo sull’aspetto più importante: come reagirai ad essa.

Ricordare questo fatto ti aiuterà ad evitare di cadere nella mentalità della vittima.

Ogni volta che la vita ti lancia una palla curva, ricorda che sei l’unica persona che ha il controllo del tuo atteggiamento nel gestirla.

9. Lascia uscire la tristezza

Ci sono momenti nella vita in cui abbiamo bisogno di lasciarci riposare in negativo per un momento, sentendo e lavorando attraverso queste emozioni piuttosto che forzarci ad uscire immediatamente da esse.

I sentimenti repressi continueranno ad insinuarsi, tuttavia, se ti permetti di affrontarli, svaniranno lentamente per sempre.

10. A volte la cosa migliore che puoi fare è solo “essere”

Spesso creiamo grandi aspettative per noi stessi, credendo che dovremmo spostarci continuamente verso l’alto realizzando di più e facendo progressi nella nostra vita.

Invece di prepararti per il fallimento, accetta che sperimenterai alti e bassi nella vita, e che va bene così!

Anche se l’unica cosa che potresti farti fare oggi è respirare e superare la giornata, questo può essere di per sé un risultato.

11. Prenditi un po’ di tempo da solo

Alcune persone possono credere che il miglior approccio ai sentimenti negativi sia costringere noi stessi ad uscire e stare con gli altri, distraendoci da tutto ciò che stiamo affrontando.

Mentre ci sono momenti in cui questo approccio è eccezionale, altre volte nella nostra vita può essere utile permetterci di dedicare un po’ di tempo da soli per elaborare le nostre emozioni.

error: Ora hai finito di rubare