Una donna esce di casa arrabbiata, lasciando il marito solo con i bambini. Due giorni dopo riceve qualcosa di incredibile

Una donna esce di casa arrabbiata, lasciando il marito solo con i bambini. Due giorni dopo riceve qualcosa di incredibile

A volte, apprezziamo coloro che amiamo quando è troppo tardi e non li abbiamo più al nostro fianco.

Ecco cosa è successo a quest’uomo…

Un giorno, un padre tornò a casa molto stanco dal lavoro.


L’unica cosa che voleva era guardare il calcio, senza preoccuparsi dei bambini o delle faccende domestiche.

Quello che non si aspettava era la reazione della moglie.

Stanca del comportamento del marito, decise di lasciare la casa, lasciandolo solo con i figli.

Dopodiché, l’uomo ha deciso di scrivere un testo toccante per sua moglie.

“Amore mio: due giorni fa abbiamo avuto una grossa discussione.

Mi ero stancato dei problemi di lavoro.

Erano le 20:00 e tutto ciò che volevo fare era sedermi sul divano e guardare la partita.

Quando ti ho guardata, ho visto che eri esausta e di cattivo umore.

I bambini litigavano mentre tu cercavi di riposare e io ho anche alzato il volume della TV.

“Non ti farebbe male se mi aiutassi un pò e ti occupassi di più dell’educazione dei tuoi figli”, mi hai detto mentre abbassavi il volume della TV.

Ho risposto con rabbia: “Ho passato tutto il giorno a lavorare mentre tu puoi stare a casa e giocare con le bambole”.

La discussione è stata lunga.

Hai pianto dalla fatica e dalla delusione. Ho detto cose crudeli. Hai lasciato la casa piangendo, e mi hai lasciato solo con i bambini.

Ho dovuto dar loro da mangiare la cena e farli addormentare.

Il giorno dopo non eri tornata e ho dovuto chiedere al mio capo un giorno libero per badare ai ragazzi.

Ho vissuto capricci e lacrime.

Ho vissuto correndo senza sosta e senza un momento o una doccia.

Ho sperimentato di dover preparare il latte, vestire i bambini e pulire la cucina allo stesso tempo.

Ho sperimentato di essere bloccato tutto il giorno senza parlare con nessuno di età superiore ai dieci anni.

Ho sperimentato di non poter mangiare in pace, seduto a tavola, perché inseguivo un bambino.

Ho sperimentato di essere così esausto fisicamente e mentalmente che volevo dormire solo per 20 ore di fila, ma dovevo svegliarmi alle tre perché il bambino piangeva.

Ho passato due giorni e due notti mettendomi nei tuoi panni e posso dire che ora capisco.

Capisco la tua stanchezza. Capisco l’incertezza che senti, che non sei più economicamente indipendente.

Capisco i sacrifici di non avere tempo per uscire con gli amici, fare esercizi o dormire tutta la notte.

Capisco quanto possa essere difficile non aiutarti nella cura dei bambini e la sensazione di perdere ciò che sta succedendo là fuori.

Capisco anche la tua rabbia quando mia madre critica il modo in cui allevi i nostri figli, perché nessuno sa cosa è meglio per i bambini oltre ai genitori.

Capisco che tu, come madre, porti il ​​peso più pesante della società. Nessuno ti riconosce, ti apprezza o ti ripaga.

Scrivo questa lettera non solo per farti tornare perché mi manchi, ma perché non voglio passare un altro giorno senza dire, prima che finisca la giornata.

“Sei molto coraggiosa, stai facendo un grande lavoro e io ti ammiro.”

Condividi questo testo potente e commovente con i tuoi amici e familiari!

error: Ora hai finito di rubare