“Non ho mai visto l’omosessualità uccidere qualcuno, ma l’omofobia l’ha fatto” La lettera del nonno alla figlia omofobica

“Non ho mai visto l’omosessualità uccidere qualcuno, ma l’omofobia l’ha fatto” La lettera del nonno alla figlia omofobica

Una lettera in cui un nonno denuncia la decisione di sua figlia di rinnegare suo figlio dopo essersi dichiarato gay è diventato virale dopo essere stato pubblicato online.

La lettera è stata pubblicata sulla pagina Facebook del marchio di abbigliamento pro-gay FCKH8 a ottobre e da allora ha accumulato tantissimi “Mi piace” sul sito.

Nella lettera, il nonno senza nome dice a sua figlia Christine che l’unica “vergogna” in famiglia è la sua decisione di cacciare suo figlio fuori di casa dopo che ha fatto outing.

Sebbene il post non sia verificato, FCKH8 afferma che la lettera è reale e che hanno contattato la famiglia in merito alla possibilità di parlare pubblicamente.

Leggi la sorprendente lettera per intero qui sotto:

“Cara Christine:

Sono deluso da te come figlia.

Hai ragione sul fatto che abbiamo una “vergogna in famiglia”, ma ci sbagliamo su cosa e quale sia.

Cacciare Chad da casa semplicemente perché ti ha detto che era gay è il vero “abominio” qui.

Un genitore che rinnega il figlio è ciò che va “contro natura”.

L’unica cosa intelligente che ti ho sentito dire in tutto ciò è che “non hai cresciuto tuo figlio per essere gay”.

Certo che no. È nato in questo modo e non l’ha cercato più di quanto fosse naturalmente mancino. 

Tuttavia, hai fatto la scelta di essere offensiva, di mentalità ristretta e arretrata.

Quindi, mentre ci occupiamo di rinnegare i nostri figli, penso che mi prenderò questo momento per dirti addio.

Ora ho un nipote favoloso (come dici tu “il gay”) da allevare, e non ho tempo per la parola sbagliate senza cuore, di una figlia.

Se trovi il tuo cuore, chiamaci.

– Papà

“Non ho mai visto l’omosessualità uccidere qualcuno, ma l’omofobia l’ha fatto” 

Segui Life Live anche su Facebook ????

error: Ora hai finito di rubare