La legge del dono: impara a dare e riceverai

La legge del dono: impara a dare e riceverai

In effetti, il modo più semplice per ottenere ciò che vuoi è aiutare gli altri a ottenere ciò che vogliono.

Questo principio funziona allo stesso modo per gli individui, nonché per le società, le associazioni e le intere nazioni.

Se vuoi goderti tutte le cose buone della vita, impara a benedire in silenzio tutti per tutte le cose buone della vita.

La legge del dono, questa legge potrebbe anche essere chiamata la Legge del Dare e del Ricevere, perché l’Universo funziona grazie alla dinamica dello scambio.

 

 

La legge del dono

Non c’è nulla di immobile.

Il tuo corpo è in moto perpetuo e fa uno scambio costante con il corpo dell’universo; la tua mente interagisce dinamicamente con la mente cosmica; la tua energia è un’espressione di energia cosmica.

Il flusso della vita non è altro che l’interazione armoniosa di tutti gli elementi e le forze che formano lo spazio dell’esistenza.

Questa interazione armoniosa di elementi e forze nella tua vita riflette la Legge del Dono.

Poiché il tuo corpo e la tua mente sono in uno stato di costante scambio dinamico con l’Universo, la cessazione della circolazione di energia sarebbe simile alla cessazione del flusso sanguigno.

Una volta che il flusso di sangue si interrompe, inizia a ristagnare e coagulare.

Ecco perché devi dare e ricevere per mantenere ricchezza e abbondanza nella tua vita – o qualunque cosa desideri.

La parola inglese “affluenza” – abbondanza – deriva dalla parola “affluenza”, che significa “flusso”.
Cioè, la ricchezza sarebbe più corretta da tradurre come “flusso in abbondanza”, “flusso abbondante”.
Ogni seme ha la capacità di far crescere migliaia di alberi.
Ma il seme non deve essere immagazzinato, deve trasmettere le informazioni in esso contenute al terreno fertile.
A causa del fatto che dà, la sua energia invisibile trova manifestazione materiale.
Più dai, più riceverai, perché manterrai la circolazione della fertilità dell’universo nella tua vita.
In effetti, tutto ciò che ha valore si moltiplica solo quando lo dai via.
Ciò che, grazie alla dazione, non si moltiplica, non vale né dare né ricevere.
Se senti che quando dai, stai perdendo qualcosa, allora il dono non era reale e non porterà alla crescita.
Se rilasci riluttante, non c’è energia dietro il tuo dono.

La cosa più importante nel dare e nel ricevere è l’intenzione.

L’intenzione deve sempre far contenti il ​​donatore e il ricevente, perché è la felicità che sostiene la vita e, quindi, dà origine alla crescita.
Il ritorno è direttamente proporzionale a ciò che restituisci se non imposti alcuna condizione e lo fai con tutto il cuore.
Ecco perché dare dovrebbe essere gioioso: uno dei luoghi in cui senti la gioia dell’atto stesso del dare dovrebbe essere la tua mente.
Quindi l’energia dietro l’atto del dare aumenterà molte volte.
Mettere in pratica la Legge del Dono è in realtà molto semplice:
se vuoi ricevere gioia, dai gioia agli altri;
se vuoi l’amore, impara a dare l’amore;
se vuoi attenzione e riconoscimento, impara a prestare attenzione e riconoscimento;
se vuoi l’abbondanza materiale, aiuta gli altri a ottenerlo.
Anche il solo pensiero di dare, il pensiero di benedizione o semplice preghiera ha il potere di influenzare gli altri.
Questo perché il nostro corpo, se lo riduciamo alla sua essenza, è un gruppo localizzato di energia e informazione nell’universo di energia e informazione.
La vita è una danza eterna di coscienza, che si esprime nello scambio dinamico di impulsi della mente
tra il microcosmo e il macrocosmo, tra il corpo umano e il corpo dell’universo, tra la Mente Umana e la Mente Cosmica.
Quando impari a dare ciò che raggiungi, attivi la danza e ti coinvolgi la tua coreografia, riempiendola di movimenti perfetti, energici, pieni di vita che formano il battito eterno della vita.
error: Ora hai finito di rubare