COME NON PORTARE A CASA IL CORONAVIRUS

COME NON PORTARE A CASA IL CORONAVIRUS

Metà della popolazione mondiale è già in quarantena e gli altri si stanno preparando ad isolarsi socialmente, mentre la prima ondata di contaminazione da parte del coronavirus sta avanzando.

Di seguito, puoi trovare una guida su come convivere con questa nuova realtà.

Come stare al sicuro dal coronavirus Arrivando dalla strada

Utilizzare sempre la stessa porta, preferibilmente l’area di servizio / cucina.

Crea lì una “zona di disinfezione”, con un posto dove lasciare vestiti, borse e scarpe.

Dopo esserti spogliato, vai dritto al lavandino e lavati prima il viso, poi le mani e le braccia fino ai gomiti per 20 secondi (il tempo per cantare “Buon compleanno ” due volte).

A casa

Il virus sopravvive senza un ospite fino a sei giorni (secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine).

Perr un massimo di 24 ore su cartone e tre giorni su plastica e acciaio inossidabile.

Disinfetta la confezione acquistata con una spugna con acqua e sapone.

Ciò che non può essere lavato con un detergente (come la frutta) deve essere immerso in una soluzione di quattro cucchiaini da tè (20 ml) di candeggina per litro d’acqua.

Mentre lavori, metti i sacchetti della spesa in un secchio di acqua e sapone.

Pulisci tutto ciò che viene toccato frequentemente, come interruttori, telecomandi, maniglie e maniglie delle porte.

Nel bagno, prendi l’abitudine post-pandemia di usare la mano insaponata per lavare anche i dischi del rubinetto.

Ricezione di consegne e pasti pronti

Se possibile, utilizzare una carta di debito o di credito.

Quando si ordina un pasto , evitare cibi crudi.

Riscalda il cibo dopo averlo rimosso dalla confezione originale e lavato accuratamente le mani.

Segui Life Live anche su Facebook 

error: Ora hai finito di rubare