6 semplici passaggi per imparare ad avere una visione remota

6 semplici passaggi per imparare ad avere una visione remota

La possibilità di visualizzare un luogo che non hai mai visitato si chiama “visione remota” in parapsicologia.

I primi riferimenti alla visione remota risalgono all’antica Grecia, ma gli studi seri su questo fenomeno iniziarono negli anni ’30.

Tuttavia, la maggior parte di noi è a conoscenza degli esperimenti militari condotti negli anni ’70, che sono diventati il ​​progetto Stargate.

Sebbene molti studi sulla visione a distanza siano stati respinti dagli scienziati.

Ci sono molti esempi di individui che sono stati in grado di localizzare oggetti smarriti, descrivere in dettaglio luoghi che non hanno mai visitato.

Identificare gli autori di crimini o scoprire nuovi indizi sulle persone scomparse usando questa abilità psichiche.

Quindi, non ti piacerebbe sviluppare le tue capacità di visualizzazione remota?

Ecco 6 passaggi per iniziare!

6 Easy Steps to Learn Remote Viewing

1. Trova un posto tranquillo e calmo

La visione da remoto richiede l’assenza di distrazione o disturbo.

Ci vuole un’incredibile concentrazione!

2. Rilassati

Usa la respirazione profonda o consapevole.

Dovresti dedicare del tempo a questo passaggio, concentrandoti per almeno 5-10 minuti sul completo rilassamento del tuo corpo.

3. Cancella la tua mente

Spesso è più facile a dirsi che a farsi, ma quando vengono in mente nuovi pensieri, fai del tuo meglio per respingerli.

4. Scegli un punto focale o una posizione per la visualizzazione remota

Potrebbe essere un oggetto smarrito, una posizione su una mappa in cui non sei mai stato, la casa di un amico che non hai mai visitato prima, un’idea.

Qualcosa o da qualche parte di cui non hai alcuna conoscenza precedente, ma che puoi convalidare in seguito visitandolo, osservandone una foto o, nel caso di oggetti smarriti, trovandolo!

5. Scrivi le tue osservazioni

Prima di iniziare a convalidare le informazioni ricevute, scrivile.

Fallo nel modo più dettagliato possibile: includi disegni o punti di riferimento che potresti aver visto o immagini, odori o suoni che ti sono venuti in mente.

Potresti scoprire che alcuni dettagli sono corretti, ma altri no, quindi è importante catturare tutto sulla carta in modo da non perdere i tuoi spunti corretti, specialmente quelli più sottili.

6. Sostieni le tue conclusioni

Passa alla posizione che hai tentato di visualizzare, visualizza l’immagine in Google Earth o chiedi a un amico di fotografarla per te.

Se si tratta di un oggetto smarrito, ripeti la procedura se non è stato trovato per la prima volta.

Tieni un diario delle tue osservazioni e risultati iniziali. Ciò ti consente di tenere traccia dei tuoi progressi nel tempo.

È solo con la pratica che miglioriamo, quindi il monitoraggio della convalida è sicuramente un passo fondamentale!

All’inizio, potresti scoprire che i tuoi risultati non sono accurati come speravi, ma ricorda che questa è una pratica, continua a ripetere il processo per migliorare i tuoi risultati.

Quando diventerai più esperto, dovresti iniziare a vedere la tua precisione aumentare.

Non sarebbe bello trovare rapidamente le chiavi perse? O essere più sicuro per visitare un nuovo posto?

error: Ora hai finito di rubare